Report: il mercato direzionale e produttivo-2017

Per analizzare le dinamiche del settore produttivo dobbiamo comprendere come si sta evolvendo il mercato dei consumatori e della distribuzione.
Un dato di rilievo è l’aumento dell’e-commerce che negli ultimi 5 anni ha visto un incremento che ha superato il 20% annuo, quindi raddoppiato, per un valore di scambi sull’ordine dei 24 miliardi di euro.
Tale importo è suddiviso per circa la metà in servizi e metà in beni.
Questa distinzione è fondamentale in quanto i servizi comportano un ridotto o nullo trasferimento materiale di beni (vedi assicurazioni, viaggi ed altro) mentre i beni sono rappresentati dall’acquisto di materiale elettronico, abbigliamento, editoria, arredamento.
Come rilevato dallo studio del Politecnico di Milano su fonte Forrester si evidenzia come, in particolare nel settore food, l’Italia presenti un gap del 35% rispetto la Germania, 70% in meno della Francia.

Un elemento importante nel settore logistico, che è riflesso delle attività produttive è l’andamento dell’incidenza del costo “fattore produttivo” (spazio sul prodotto/servizio).
La componente “spazio”, quindi l’incidenza costo/mq è rappresentata nel grafico a seguito riportato. Gli aumenti recenti dimostrano una domanda crescente.

Uno slancio alle attività è dato dall’iperammortamento (industria 4.0), credito d’imposta consentito dalla “Nuova Sabatini” ed altre formula agevolative.
Le sedi aziendali nel settore terziario vedono un incremento a livello della provincia di Padova dell' +1,5%.
Le transazioni di immobili direzionali sono cresciuti dal 2016 al 2017 del 13%, dato molto rilevante.
I valori di locazione del Direzionale risultano:

- Centro 137 euro/mq
- Attorno centro 130euro/mq (valore 2.030,00 euro/mq)
- zip Padova Uno 97 euro/mq (valore 1.330,00 euro/mq)
- zip Padova Est 75euro/mq

26 Aprile,
Dott. Massimo Baruffaldi

I commenti sono chiusi

<-- ezapp prot2 - ezpp_pn /notizie/levoluzione-del-mercato-direzionale-e-produttivo/-->